Tradizione, 

sta, per imparare ed essere discepoli per lungo tempo di grandi maestri prima di insegnare, o come potremo diventare noi stessi maestri!?

<<Ascoltare o leggere senza riflettere

è una occupazione vana;

riflettere senza libro né maestro 

è una occupazione pericolosa.

...."Confucio">>

Quindi non vorrai esser maestro prima di essere stato tu stesso discepolo.

Solo così potremo vedere la tradizione senza confonderci, senza farci abbindolare dalla stessa, e se non è sufficientemente efficace ed incisiva, se è diventata obsoleta, non ce la caricheremo sulle spalle ma la trasformeremo, la cambieremo in armonia coi tempi.

Quindi tradizione si, tradizionalismo no, in questo modo saremo in grado di trasmettere l'essenza dell'arte ai nostri discepoli.

 

Disciplina, 

sta, per incamminarsi nella via dell'arte senza mai voltarsi indietro una volta iniziato il cammino, disciplina è portare a termine ogni progetto fatto per imparare l'arte, gradino dopo gradino, con sacrificio e impegno rigorosi, disciplina è non rimanere al livello di uno studente, a cui è sufficiente imparare togliendosi delle curiosità, ma andare oltre, cioè essere "discepolo" solo così potremo carpire l'essenza dell'arte e viverla a 360°

 

Forza, 

sta, per incrollabile saldo e fermo intento nella ricerca di una vigoria fisica e mentale, spirituale poi, per eccellere nell'arte.

 

Onore,

sta, per conquista grazie al merito, dei gradi e titoli ricevuti, per innalzare così il prestigio della scuola.

 

                                                                                                                     Sifu Paolo Brighi